Home Button

Sportello Conciliazione

Il Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio si caratterizza per:

  • semplicità del procedimento
  • rapidità dei tempi di risoluzione
  • riservatezza della procedura
  • costi ridotti e predeterminati

 

 

Semplicità del procedimento.

Possono rivolgersi al Servizio di Conciliazione delle Camere di Commercio sia le imprese e i professionisti che i consumatori:

essi tenteranno di porre fine alla controversia nata tra loro anche grazie all’intervento di una terza persona, il conciliatore, indipendente ed imparziale, che rende più semplice la possibilità che le parti trovino una soluzione amichevole.

In questo modo la composizione delle controversia si raggiunge sulla base della effettiva volontà delle parti.

Se le parti riescono a trovare una soluzione, firmano un accordo che ha, tra lodro, la medesima efficacia di un contratto;

se invece la conciliazione non va a buon fine, le parti possono abbandonare il procedimento in qualsiasi momento.

 

 

Rapidità dei tempi di risoluzione.

La risoluzione della controversia arriva in circa 50 giorni.

La Segreteria del Servizio di Conciliazione verifica la disponibilità delle parti a partecipare all’incontro, individua il conciliatore e provvede a tutte le comunicazioni necessarie.

All’incontro di Conciliazione le parti possono partecipare personalmente, o essere rappresentate da terzi o assistite da difensori, da rappresentanti delle associazioni di consumatori o di categoria o da altre persone di fiducia.

 

 

Riservatezza della procedura

Il procedimento di conciliazione è riservato, e tutto ciò che viene dichiarato nel corso dell’incontro non può essere registrato o verbalizzato; quindi il conciliatore, le parti e tutti coloro che intervengono all’incontro non possono divulgare a terzi i fatti e le informazioni apprese durante il procedimento di conciliazione.

 

 

Costi ridotti e predeterminati

Per le controversie in materia di telecomunicazioni i diritti di segreteria sono pari a € 30,00 ma non sono dovuti quando:

  • una delle parti della controversia è un consumatore;
  • il tentativo di conciliazione è previsto come obbligatorio dalla legge;
  • le parti depositano una domanda di conciliazione congiunta.

Le spese di conciliazione, invece, variano a seconda del valore della lite e devono essere versate prima dell’inizio dell’incontro di conciliazione: vedi regolamento di conciliazione.

Per le mediazioni in materia civile e commerciale i diritti di segreteria sono pari a  € 40,00 +  iva e devono essere versati al momento della presentazione della domanda di mediazione.

Le spese di mediazione, invece, variano a seconda del valore della lite e devono essere versate solo se le parti decidono di proseguire nel tentare la mediazione anche dopo il primo incontro preliminare-programmatico: vedi regolamento di mediazione.